PEELING CHIMICO

Soluzione liquida da applicare sul viso, provoca una leggera esfoliazione dello strato più superficiale della pelle donandole luminosità e, a seconda delle associazioni, è indicato nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo, della pelle seborroica, dell’acne, delle iperpigmentazioni. In genere il trattamento dura 6 sedute di una mezz’ora l’una, di cui le prime 4 ogni 15 gg. e le altre 2 ogni 21 gg. e si ripete due volte l’anno. Si può associare a terapia domiciliare con creme specifiche. E’ sconsigliata l’esposizione a sole o lampade abbronzanti dopo il trattamento.

BIOSTIMOLAZIONE E BIORIVITALIZZAZIONE

Terapia iniettiva non riempitiva di sostanze che, a seconda dei prodotti, possono essere frammenti di acido jaluronico, aminoacidi (precursori di elastina, collagene e glucosaminoglicani), vitamine, antiossidanti, polidesossiribonucleotide. E’ indicata nella prevenzione e nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo ed agisce stimolando i fibroblasti a produrre regolarmente e correttamente quelle sostanze che mantengono la pelle trofica ed elastica. Il trattamento prevede 4 sedute settimanali, poi 2 ogni 15 gg. ed infine 1 seduta mensile di mantenimento, ma ci possono essere molte variabili, a seconda dello stato della pelle.

 

FILLER

Trattamento iniettivo con Acido Jaluronico, Gel di Agarosio, Collagene, Fosfato tricalcico allo scopo di riempire solchi e rughe e aumentare il volume di labbra e zigomi. I prodotti sono tutti riassorbibili con modalità e tempi diversi; il trattamento si effettua in una o due sedute.


BOTULINO

Iniezione di proteina naturale purificata che rilassa i muscoli responsabili delle rughe e dona un aspetto più disteso all’espressione. L’effetto può iniziare nella prima settimana dopo il trattamento, ma è massimo dopo 30 giorni, mentre la durata è di circa quattro mesi. Con il botulino si trattano le rughe glabellari.

 

In medicina generale il botulino è usato, tra l’altro, nel trattamento dell’iperidrosi, cioè l’eccessiva sudorazione delle ascelle, delle mani e dei piedi.

 

CHIRURGIA NON ABLATIVA con PLEXR

Senza incisioni né suture, ma tramite un meccanismo di micro combustione simile al laser ad eccimeri, si ottiene la “sublimazione” dei tessuti senza trasmettere al sottocutaneo quantità di calore indesiderate.

Con questa tecnica è possibile effettuare BLEFAROPLASTICA e MINI-LIFTING DEL VISO; inoltre si  trattano:

 

Grani di miglio
Grani di miglio

Xantelasmi

 

Melasma

 

Verruche seborroiche

 

Acne

 

Cicatrici da acne

 

Cisti sebacee

 

Macchie

 

Rughe

 

Vitiligine

 

Tatuaggi (rimozione)